Design City Milano.
Comunicare il design.
Innovare la città.

Conferenze, interviste, dialoghi, mostre, proiezioni, laboratori, presentazioni, installazioni, eventi.
Dall’1 al 9 ottobre 2016, Milano vivrà un momento di dialogo tra il design e il suo pubblico, una riflessione sullo stato attuale del mondo del progetto e della città, attraverso la quale diffondere il sapere e la cultura. In questo panorama, prenderà forma la prima edizione di Design City, un palinsesto di eventi dedicati alla divulgazione e alla promozione della cultura del progetto a Milano.

Perchè partire da Milano? Perchè a Milano il design c’è tutto l’anno. Milano è una città generosa che premia sempre di più la cooperazione e la visione d’insieme e, in questo scenario, il design si consolida come pratica diffusa. Contaminazione, co-progettazione, ibridazione sono le parole chiave.




CON IL SUPPORTO DEL COMITATO ORGANIZZATIVO

Chiara Alessi
giornalista e scrittrice

Design City è una prima volta, avventurosa ed emozionante, fortemente voluta da un insieme di forze milanesi del design per la propria città.

BIO

valentina auricchio
Design manager

Design City Milano è una pausa, un'attività meditativa sulla cultura del progetto e sul fare design a 360°. Design City è una ginnastica per la mente.(cit. Bruno Munari)

BIO

Paolo Ferrarini
Ricercatore, docente e content curator

Design City è l’occasione per scoprire. A Milano succede sempre: come quando la Design Week fa aprire ogni porta e sorprendere a ogni passo.

BIO

MARCO SAMMICHELI
Design curator di Abitare

Dalla metropolitana ai grattacieli la città è ordinata da un comune sentire, l'etica del progetto.

BIO

Chiara Alessi
giornalista e scrittrice


Chiara Alessi (Verbania, 1981) è giornalista e saggista nell’ambito del design. Collabora con alcune delle principali riviste del settore, tra cui “Domus”, “Interni” e “Klat” e con alcuni quotidiani. Da qualche anno si occupa specialmente della nuova cultura del progetto in Italia e delle sue implicazioni. Su questo argomento tiene lezioni in alcune delle principali Scuole e Università italiane. Ha pubblicato Dopo gli anni Zero. Il nuovo design italiano (Edizioni Laterza, 2014). Sempre per Laterza è uscito nel gennaio 2016 Design senza designer saggio e inchiesta sugli “altri” mestieri del design italiano, a cui è dedicato il video progetto Viaggio per luoghi comuni e mestieri speciali. Recentemente ha realizzato per “La Stampa” una serie di video documentari e inchieste sui luoghi, i costi e le voci del Salone del Mobile. Vive e lavora a Milano. www.chiaraalessi.com

valentina auricchio
Design manager


Co-fondatrice di 6ZERO5. Gestisce progetti di design strategico, nella diffusione delle metodologie di design thinking. Dopo aver conseguito il dottorato presso il Politecnico di Milano collabora come project manager con Poli.Design, è stata direttore del Centro Ricerche dell’Istituto Europeo di Design e condirettore della rivista Ottagono Magazine.

Paolo Ferrarini
Ricercatore, docente e content curator


Si occupa di innovazione in design, tecnologia e comunicazione. Corrispondente italiano di Cool Hunting, collabora con Studiolabo e Future Concept Lab. Insegna regolarmente presso IstitutoMarangoni e Università di Bologna (Polo di Rimini). Fa parte del comitato scientifico di Milano Design Award.

MARCO SAMMICHELI
Design curator di Abitare


Laurea in Scienze della Comunicazione, Phd in Design e tecnologie per la valorizzazione dei Beni Culturali. Docente a contratto presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano. Ha curato progetti per musei pubblici e gallerie private in Italia e all’estero. Nel 2014 ha partecipato alla 14. Biennale di Architettura Venezia con l'esposizione di due ricerche. Recentemente ha promosso una residenza per designer presso l’Ambasciata d’Italia a Copenaghen. Ha scritto una monografia su Zaha Hadid per RCS, tradotta in inglese e cinese; una raccolta di saggi su Bruno Munari; testi per catologhi su Nendo, Studio65, Simonetta Ferrante.



Un evento di Design City Milano ha almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • promuove la cultura del progetto e racconta il design
  • mostra qualcosa che di solito accade dietro le quinte
  • rende chiari i processi produttivi e le forme di pensiero che porta alla nascita di un progetto
  • agevola l'incontro tra designer, aziende e persone
  • fornisce l’occasione di fare domande e avere risposte
  • apre la possibilità di discutere e comprendere


Il tema è libero, ma rappresenta il design oggi, in tutte le sue forme, dall’artigianato alla tecnologia più avanzata, dalla storia del progetto fino alle sue forme più inaspettate.
Concretamente gli eventi sono:

  • workshop
  • conferenze
  • tavole rotonde
  • performance
  • incontri con i designer
  • realizzazione di prodotti dal vivo
  • presentazioni di libri
  • proiezioni di video



Festival partner
Brera Design Days
Media partner
Fuorisalone.it
Patrocinato da
Nel palinsesto di
Milano Fall Design Week
Un progetto di